terrenere-prephylloxera

Prephylloxera Etna Rosso

€110.00

 

PRODUTTORETenuta delle Terre Nere

CLASSIFICAZIONE: D.O.C. Etna Rosso

VITIGNO: Nerello Mascalese e Nerello Cappuccio

ZONA DI PRODUZIONE: Comune di Randazzo (CT).

 

Nonostante le vigne attigue produssero un vino bellissimo e di carattere molto simile, le vigne prefillosseriche sembravano pascersi di terreni celestiali: la quintessenza di Calderara. È più timido e vuole più pazienza. Raramente consiglio di decantare un vino, ma in questo caso faccio un'eccezione. La sua eleganza è sempre misurata, la sua autorità gentile, la sua raffinatezza aggraziata. Un vino magnifico. Suggerisco diverse portate sapide in quantità moderate. Consentite al vino di crescere insieme alla cena che accompagna.
Marc de Grazia,proprietario di Tenuta delle terre nere.

1 disponibili

Quantità:

Categorie: , .

Informazioni aggiuntive

Peso 1.20 kg

Classificazione: Etna Rosso D.O.C.
Vitigno: 98% Nerello Mascalese, 2% Nerello Cappuccio.
Prima annata prodotta: 2006
Zona di produzione: contrada Calderara, comune di Randazzo (CT).
Tipo di terreno: vulcanico, poco profondo, molto ricco di scheletro, tracce di cenere.
Resa: 3-3,5 tons/ha.
Esposizione: versante nord dell’Etna a 600 metri s.l.m.
Età media delle viti: viti antecedenti all’attacco fillosserico di fine 1800.
Allevamento: alberello tradizionale etneo convertito a spalliera.
Periodo di vendemmia: prima decade di Ottobre.
Vinificazione: fermentazione alcolica a temperatura controllata (28-30° C).
Affinamento: fermentazione malolattica spontanea e maturazione in barriques e tonneaux di rovere francese (30% legno nuovo). Imbottigliamento dopo 16-18 mesi di affinamento in legno e 1 mese di affinamento in acciaio
Produzione annuale: 3.200 bottiglie.
Gradazione alcolica: 14 %.
Temperatura di servizio: 18 - 20° C.

La proprietà è ubicata sulle pendici nord dell’Etna, entro la fascia collinare che si estende tra Solicchiata e Randazzo, storicamente di tutto il territorio Etneo la zona di elezione per i grandi vini rossi. La tenuta è composta da oltre 30 ettari frammentati in 10 appezzamenti in quattro contrade, con una superficie totale vitata di circa 27 ettari. Superficie che futuro prossimo contiamo di ampliare fino a 30-32 ettari. Eccezione fatta per circa 6 ettari recentemente impiantati, i restanti hanno tra i 50 e i 100 anni. Meno di un ettaro ha superato i 130-140 anni, sopravvivendo alla fillossera, ed è, dunque, franco di piede. I terreni degli appezzamenti sono di natura diversa e lo stesso è vero delle loro altitudini, che variano dai 600 ai 1,000 metri s.l.m.

Colore: rubino carico con riflessi mogano.
Olfatto: complesso, note di fiori di campo, frutti rossi e spezie nobili.
Palato: concentrato, ma armonico ed elegante allo stesso tempo, di infinita lunghezza gustativa.
Abbinamenti gastronomici: carni rosse, selvaggina, formaggi stagionati.