firriato-sabbie-etna-bianco

Le Sabbie Dell’Etna Bianco DOC 2015

€14.00

 

PRODUTTORE: Firriato

CLASSIFICAZIONE: DOC Etna Bianco

VITIGNO: Carricante e Catarratto

ZONA DI PRODUZIONE: : territorio del comune di Castiglione di Sicilia (CT)

 

Dalle rughe del vulcano, nel territorio del comune di Castiglione di Sicilia, il vigneto disegna un paesaggio di suggestiva bellezza. L’Etna è un tripudio di natura felice, dove la pianta di vite è stata compagna della pietra nera di lava e della ginestra giallo limone. Vino testimone del territorio, incanta per la lucente bellezza del colore e per la nitidezza dei profumi varietali di polpa bianca matura, di pera e pesca. L’elegante sapidità che si scopre al palato è il segno gustativo preminente di questo blend di Carricante e Catarratto, reso ancora più emblematico dalla persistente freschezza.

Quantità:

Categorie: , .

Informazioni aggiuntive

Peso 1.20 kg

Denominazione::
Etna Bianco D.O.C.

Caratteristiche dell'annata::
2014. L’andamento climatico è stato determinante per la qualità delle uve prodotte, dopo le piogge primaverili e d’inizio estate, le temperature si sono progressivamente avvicinate alle medie stagionali, ma senza picchi di caldo. Finalmente si è ritornati ad una annata più “stile Etna. Nel mese di settembre sono arrivate le piogge ma nonostante la preoccupazione che faceva pensare ad un’annata difficile, invece il mese di ottobre, fatidico mese della vendemmia è stato clemente con giornate assolate e senza pioggia, premettendo di portare in cantina delle uve dal punto di vista sanitario eccellenti con rapporti superficie fogliare/produzione in stato di assoluto equilibrio (circa 1mq di superficie fogliare per
kg di uva). Ottima vendemmia anche se meno produttiva.
L’annata si è presentata ottima per l’ottenimento della base spumante Gaudensius. I vini bianchi sono molto eleganti minerali, i vini rossi con ottima struttura grazie all’ eccellente maturazione fenolica.
Vino intrigante per l’ olfatto floreale di ginestra, con note fruttate di pesca gialla e albicocca. In Bocca si presenta con una buona freschezza e mineralità armonico e equilibrato.

Colore: giallo paglierino con riflessi verdognoli;
Olfatto: potente con richiami netti floreali gialli di mimosa e ginestra che ben esaltano le nuance fruttate di pesca bianca, pera matura e pesca;
Palato: E’ un vino di grande afflato, il gusto è pieno e ricco di tessitura con una persistente linea sapida. Di lunga espressione, per freschezza e fragranza, avvolge il palato in un unicum che solo la vocazione varietale dei suoi uvaggi è capace di generare;
Caratteristiche: E’ un esemplare vivido dei vini bianchi dell’Etna per le suggestioni olfattive e gustative che porta in dote, con ampiezze e profondità marine. Sapido, di lungo respiro, vive di una freschezza ammaliante e moderna. Un magnifico frutto dell’enologia dell’Etna.

Firriato è territorio, natura, paesaggio vitale, tutela e valorizzazione della biodiversità. Firriato è un’azienda pienamente impegnata a raggiungere uno standard ambientale di prim’ordine, nel panorama delle produzioni vitivinicole d’eccellenza in Italia ma anche a livello europeo. Questo profilo aziendale così marcato dai principi etici della sostenibilità, della tutela ambientale e del vigneto biologico, è il risultato di un percorso, iniziato nei primi anni del 2000, e che ha visto, di anno in anno, nuovi sviluppi e nuovi traguardi. Oggi Firriato, in campo ambientale, svolge in Sicilia un ruolo da protagonista: nel gennaio del 2014 ha ottenuto – tra i primi in Italia – la certificazione ISO 14064 in materia di riduzione e contenimento dei Gas serra.

2014
ETNA BIANCO DOC 2012. Wine Spectator (Classifica: 87 punti)
2013
ETNA BIANCO DOC 2011. Annuario dei Migliori Vini Italiani – LM Luca Maroni (Classifica: 86 I.P.)
ETNA BIANCO DOC 2011. Robert Parker (Classifica: 88 pts.)
2012
ETNA BIANCO DOC 2010. Annuario dei Migliori Vini Italiani – LM Luca Maroni (Classifica: 84 I.P. Miglior Produttore dell’Anno)
ETNA BIANCO DOC 2010 Duemilavini – AIS Bibenda (Classifica: 3 grappoli)
ETNA BIANCO DOC 2010. Wine Spectator (Classifica: 87 punti)