valcerasa-crucimonaci-etna-rosso

Valcerasa Crucimonaci Etna Rosso DOC

€25.50

 

PRODUTTORE: Valcerasa

CLASSIFICAZIONE: Etna Rosso DOC

VITIGNO: Nerello Mascalese e Nerello Cappuccio

ZONA DI PRODUZIONE: Randazzo (CT)

Rosso rubino con l’unghia granata, il vino è di buona concentrazione e di una tannicità mai fastidiosa. La naturale acidità dei rossi etnei è levigata e ingentilita, il vino è caldo e rotondo.

Quantità:

Categorie: , .

Informazioni aggiuntive

Peso 1.20 kg

Classificazione: Etna Rosso D.O.C.
Vitigno: 80% Nerello Mascalese, 20% Nerello Cappuccio.
Zona di produzione: Contrada Val Cerasa nel versante orientale dell'Etna nel Comune di Piedimonte Etneo (CT).
Altitudine: 750/800 mt. s.l.m.
Clima: di alta collina con notevoli sbalzi di temperatura tra giorno e notte.
Tipo di terreno: sabbioso, vulcanico, ricco di minerali, a reazione sub acida.
Allevamento: alberello.
Età dei vigneti: 80/100 anni.
Vinificazione: le uve raccolte dopo la metà di ottobre, vengono vinificate in rosso, tradizionalmente, con macerazione delle buccie per 10/15 giorni.
Fermentazione Malolattica:svolta in piccole botti di rovere francese da 225 litri.
Maturazione: 8/10 mesi in legno.
Affinamento: in bottiglia per alcuni mesi.
Gradazione Alcolica: 14%.
Temperatura di servizio: 18-20° C.

ValCerasa è situata nel versante nord orientale dell’Etna tra i 700 e gli 850 m s.l.m. nel territorio del comune di Randazzo in contrada Croce Monaci.
L’estensione complessiva è di circa 15 ettari di cui 8 vitati. I vigneti, tutti allevati ad alberello, si inerpicano su antiche piccole terrazze realizzate nel corso dei secoli con muri paraterra a secco in pietra lavica. L’azienda condotta con il metodo biologico è certificata ICEA. L’altitudine, l’esposizione e la particolare ventilazione del luogo consentono di ridurre al massimo i trattamenti chimici in vigna. Normalmente si effettua un solo trattamento con zolfo ramato in polvere in primavera. Le uve, nerello mascalese e nerello cappuccio per i rossi e carricante per i bianchi, si raccolgono tra la seconda e la terza decade di ottobre. In cantina, la vinificazione viene seguita in modo naturale senza aggiunta di lieviti selezionati.I vini restano in legno o in acciaio per almeno due anni ed affinati in bottiglia prima di essere commercializzati.

Colore: rosso rubino carico.
Olfatto: etereo, tipico, con note di vaniglia e di frutta rossa.
Palato: armonico, di frutta, giustamente tannico, di buona persistenza al gusto.
Abbinamenti gastronomici: si abbina con le carni rosse e i formaggi stagionati.
Durata: mantiene le sue caratteristiche organolettiche, diventando più austero e maturo, anche dopo anni di affinamento.