planeta-brut-classico

Brut Metodo Classico

€21.50

 

PRODUTTOREPlaneta

CLASSIFICAZIONE: DOC Sicilia

VITIGNO: 100% Carricante

ZONA DI PRODUZIONE: Sciara Nuova. Castiglione di Sicilia (CT)

 

Metodo Classico da uve autoctone coltivate in un ambiente climaticamente vocato. Carricante vendemmiato in anticipo e lavorato con la massima cura e con la sapiente consulenza di Josef Reiterer. Tutte le operazioni sono svolte manualmente.

Esaurito

Categorie: , .

Informazioni aggiuntive

Peso 1.20 kg

Classificazione: DOC Sicilia.
Vitigno: 100% Carricante.
Zona di produzione: Castiglione di Sicilia (CT).
Tipo di terreno: i terreni hanno perfetta esposizione e giacitura, neri per le sabbie laviche,e per questo straordinariamente ricchi di minerali. Attorno boschi e colate laviche più recenti, in un’atmosfera senza tempo.
Prima annata: 2010.
Altitudine: 870 metri slm.
Resa: 80 q.li per ettaro.
Sistema di allevamento: spalliera.
Densità: 5.000 piante per ettaro.
Epoca di vendemia: 15 – 25 settembre.
Vinificazione: le uve vengono vendemmiate precocemente in casse in modo da preservarne l’acidità. Successivamente sono pigia diraspate avviate in pressa soffice. Il mosto decantato viene travasato ed inoculato con lieviti. Fermenta a 15° C per 15 giorni in vasche di acciaio. Il vino così ottenuto rimane sino a gennaio sulle fecce fini e subisce con continue agitazioni. A fine marzo il vino viene preparato per il tirage e viene imbottigliato. Rimane sulle fecce per 14/16 mesi ed in seguito si effettua la sboccatura.
Fermentazione: acciaio inox e bottiglia.
Temperatura della fermentazione: 15°/11 C.
Durata della fermentazione: 15 giorni.
Gradazione alcolica: 12,50 %.
Acidità totale: 7,15 PH 3,18.
Capacità di invecchiamento: da tre a cinque anni.

Nel 2008, nel cuore della straordinaria viticoltura etnea, sul versante nord intorno al paese di Passopisciaro, è nato il progetto di Planeta. Prima i vigneti ed oggi finalmente la cantina. Quattro i vini prodotti oltre al Brut Metodo Classico: due DOC Sicilia dal vigneto Sciara Nuova che, in quanto sito ad 870 metri slm, risiede al di fuori dell’area della DOC Etna. Per questi vini, i nostri cru dell’Etna, abbiamo scelto un nome fortemente evocativo che celebra una delle storiche eruzioni dell’Etna che ne hanno plasmato la forma. Quella leggendaria del 1614, durata 10 anni, la più lunga di tutti tempi, arrestatasi proprio al confine dei vigneti di Sciara Nuova. Da qui Eruzione 1614 Carricante ed Eruzione 1614 Nerello Mascalese. Completano il progetto un Etna bianco DOC dalle uve carricante del vigneto Montelaguardia e un Etna rosso DOC dalle uve nerello mascalese dei vigneti presi in gestione in contrada Torreguarino e Pietramarina. Il Brut Planeta inizia la sua vita a Feudo di Mezzo, con la e vinificazione. Ultimo passo è il restauro conservativo delle antiche costruzioni enologiche preesistenti a Sciara Nuova dove presto nascerà un luogo per le pubbliche relazioni e l’ospitalità in stile Planeta.

Colore: giallo paglierino con accenni di riflessi verdognoli.
Olfatto: austero e gentile. Profumi di melone bianco maturo e pesca bianca dell’Etna; seguono sensazioni dolci, quasi di cioccolato bianco e meringa: una componente minerale via via compare nel vino.
Palato: il palato è fine non troppo voluminoso ma pieno e inaspettatamente morbido. Una bella acidità ne esalta la freschezza. Finale imprevedibile per il ritorno di dense note floreali.
Abbinamenti gastronomici:: ideale con primi ai frutti di mare, con crostacei e anche con ministre leggere a base di legumi o con zuppe di pesce.