Piano_dei_Daini - Etna_bianco

Piano dei Daini Etna Bianco

€18.80

 

  PRODUTTORE:  Piano dei Daini

  CLASSIFICAZIONE: Etna Bianco DOC

  VITIGNO:  90% Carricante, la rimanente quota Catarratto, Grecanico, Inzolia.

  ZONA DI PRODUZIONE: versante nord dell’Etna

 

Dalla selezione di vigneti delle due contrade di Piano dei Daini e Santo Spirito secondo l’assemblaggio “storico” di vari vitigni, si ottiene un vino dalla spiccata freschezza, un appropriato equilibrio acido-minerale e dalla piacevole persistenza, frutto di profonde radici di vecchie viti.

Quantità:

Categorie: , .

Informazioni aggiuntive

Peso 1.2 kg

Il paesaggio è quello arcaico dell'Etna. Nelle due contrade di Solicchiata e Passopisciaro a 700 metri slm, si estende la tenuta Piano dei Daini, per una superficie vitata complessiva di circa 8 ha. Di questi - circa 3 ha - sono vigne coltivate ad alberello, franche di piede e piantate in epoca pre-fillossera, da oltre 120 anni. La storia della tenuta viene raccontata già nel 1669 nei documenti dell'Abate Coniglio di Castiglione, che la descrive come un'area di vigneti e palmenti. Nel 2010 è iniziato il recupero della tenuta grazie all'opera di Sofia e Concetto Bosco, che ne hanno fatto il luogo della loro passione e della loro arte: la riscoperta delle tradizioni e il rispetto del territorio, per la produzione di vini autoctoni di qualità.

Vino: Piano dei Daini Etna Bianco
Classificazione: Etna Bianco D.O.C. (Denominazione di Origine Controllata)
N° bottiglie prodotte: 3.000
Zona di produzione: Etna versante Nord, Sicilia
Altitudine: tra 600 e 700 s.l.m.
Suoli: Vulcanici, a matrice sabbiosa, a forte espansione radicale per elevata circolazione di aria.
Vigneti: allevati ad alberello, in località Passopisciaro e Solicchiata.
Densità di impianto: 7000 piante per ettaro.
Età delle vigne: anche a partire dal 1870.
Uve: 90% Carricante, la rimanente quota Catarratto, Grecanico, Inzolia.
Vendemmia: manuale, in cassette, dopo la prima decade di ottobre.
Vinificazione: utilizzato solo il mosto fiore, ottenuto, separandolo dalle bucce in pressa a 0 bar, e pulito, dalle fecce grossolane, staticamente a freddo, viene successivamente vinificato ad una temperatura controllata tra i 15 e i 17 gradi Celsius, per almeno 10 giorni.
Affinamento: in acciaio e legno (50 e 50 %) per 4 mesi tenendo le fecce fini in sospensione. Tonneau da 500 litri, a lievissima tostatura di rovere francese. In bottiglia minimo 2 mesi.
Imbottigliamento: tarda primavera successiva alla vendemmia

Abbinamenti: antipasti magri a base di pesce, risotto alle verdure, risotto di pesce, pasta con pescato, pasta al pomodoro, sformati salati, pesce alla griglia, carni bianche di pollo e formaggi a pasta fresca