Vinupetra

Vinupetra 2014

€57.50

 

PRODUTTORE: I Vigneri

CLASSIFICAZIONE: Etna Rosso D.O.C.

VITIGNO: Nerello Mascalese, Nerello Cappuccio, Alicante e Francisi

ZONA DI PRODUZIONE: Calderara in c.da Feudo di Mezzo in Castiglione di Sicilia (CT) – Etna Nord

Un vino caratterizzato da un grande slancio, quasi impetuoso, che porta con sé un appassionante esplosione di toni vulcanici, eleganti, vellutati.

Quantità:

Categorie: , .

Informazioni aggiuntive

Peso 1.20 kg

Area di produzione: Calderara, comune di Castiglione di Sicilia (Etna settentrionale)
Vitigni: Nerello Mascalese, Nerello Cappuccio, Alicante e Francisi
Tipo di coltivazione: Alberello etneo, 10.000 viti per ettaro
Età dei vigneti: Mediamente 100 anni
Altitudine: 700 m slm
Vinificazione: In tini di legno da 500 l, senza impiego di frigo, lieviti e filtrazione
Gradazione alcolica: 14,5%

Vino da lontana memoria che fa riflettere.
Colore complesso rosso rubino carico, con fruttato pronunciato, floreale. Sapore pieno con tannino pronunciato. Forse non perfettamente pulito nelle note fruttate. Lo stesso enologo sottolinea una lievissima ossidazione che rappresenta il difetto che lo rende vero e singolare.

Nasce da una sperimentazione di Salvo Foti.
Il vino è stato fermentato in botti di legno aperto e poi invecchiato per oltre 3 anni in una botte di 200 anni circa di castagno dell'Etna rigenerata (le botti di castagno venivano utilizzate in passato e ormai non sono più esistenti sul mercato). Successivamente affinato in bottiglia per altri 3 anni.

A Catania nel 1435 viene costituita la "Maestranza dei Vigneri".
Questa importante associazione di viticoltori, operante sull'Etna, creò la basi per una professionalità vitivinicola di cui protagonisti erano gli stessi produttori-viticoltori. Dopo 500 anni, I Vigneri è una realtà operante sull'Etna ed in Sicilia orientale.
I Vigneri è oggi il nome dell'azienda vitivinicola di Salvo Foti e di un gruppo di viticoltori autoctoni etnei, veri professionisti della vigna.
I Vigneri è la sintesi di una esperienza più che trentennale svolta in Sicilia Orientale, attraverso una ricerca storica, sociale e tecnica finalizzata ad una vitivinicoltura di "eccellenza". Cercando di utilizzare strumenti e sistemi non invasivi, nel rispetto, fin dove è possibile, della tradizione, dei propri antichissimi vitigni, senza apportare stravolgimenti enormi dettati da velleità, egoismi o onnipotenza.